Hai a che fare con la risposta del tuo spermiogramma, l’esame dello sperma? Il referto sembra completo e semplice, ma nella pratica non riesci ad interpretare i valori dello spermiogramma e hai cercato su internet se il tuo è uno spermiogramma normale?

Ho deciso di aiutarti nel compito di eseguire correttamente e interpretare il tuo spermiogramma, un ottimo test a basso costo. Ti spiegherò in questo articolo come si esegue lo spermiogramma e come farlo. Ti indicherò quando ci si trova di fronte ad uno spermiogramma normale o quando preoccuparsi.

spermiogramma

SPERMIOGRAMMA. I 3 parametri fondamentali sono la concentrazione di spermatozoi (in rosa), la forma (in verde), la motilità (in azzurro).

Le caratteristiche del liquido seminale


Aspetto e colore dello sperma

  • grigio-opalescente: è normale se lo sperma è limpido ma se gli spermatozoi sono pochissimi o assenti, diventa troppo trasparente, come l’acqua
  • torbido: dovuto ad una elevata presenza di elementi cellulari che possono essere spermatozoi, ma anche altre cellule, detriti o batteri. Conviene fare una spermiocoltura
  • lattescente: in cui l’aspetto bianco latte può dipendere dall’eccessiva presenza di secreto di origine prostatico (prostatite)
  • giallo o giallastro: che può essere causato dalla presenza di granulociti (globuli bianchi) in gran quantità, contaminazione di urine, prevalenza di secreto delle vesciche seminali e raramente presenza di bilirubina. Conviene fare una spermiocoltura
  • rosato o rosso o rosso scuro: a seconda se c’è una modesta o una massiccia presenza di sangue. Se il sanguinamento è avvenuto nelle vie genitali qualche giorno prima il colore rosso tende allo scuro

Fluidificazione dello sperma

  • fisiologica: si completa entro i primi 15 minuti, durante i quali il seme diventa sempre più omogeneo

Viscosità dello sperma

  • sperma con viscosità normale o fisiologica: quando lascia la pipetta in piccole e singole gocce
  • viscosità aumentata: se le gocce sono costituite da un unico filo che supera i 2 cm di lunghezza e a seconda della severità dell’aumento della viscosità verrà segnalata come:
    • + (lieve aumento)
    • ++ (medio aumento)
    • +++ (forte aumento)

L’aumentata viscosità può causare sterilità.

Volume dello sperma

  • basso volume dello sperma può dipendere da vari problemi, tra cui la perdita di parte dell’eiaculato nella raccolta ma anche sub-ostruzioni delle vie escretrici
  • alto volume dello sperma può essere causato da infiammazione dell’apparato genitale

pH

  • basso valore di pH, può indicare ostruzione dei dotti secretori o assenza bilaterale dei vasi deferenti congenita
  • un alto valore di pH non fornisce utili informazioni cliniche

I valori normali dello spermiogramma


Il Gruppo Donnamed esegue lo spermiogramma a Roma seguendo i parametri dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

I maschi che riescono a ottenere una gravidanza con una donna giovane durante 12 mesi di rapporti sessuali regolari e non protetti da contraccettivo presentano i seguenti dati di riferimento:

  • volume: almeno 1,5 mL
  • concentrazione: minimo 15 milioni/mL
  • motilità progressiva: almeno 32%
  • motilità progressiva+non progressiva: almeno 40%
  • forme morfologicamente normali: minimo 4% (se questa percentuale è troppo alto es. 70% probabilmente lo spermiogramma non è eseguito con la dovuta qualità
  • vitalità: minimo 58%

Nei referti attuali, ancora si possono trovare termini tecnici derivanti dalle lingue classiche (latino e greco). Non dovrebbero a mio parere essere più utilizzati, tuttavia molti biologi (tradizionalisti) continuano a usarli. Vediamo i più frequenti:

  • oligozoospermia vuol dire bassa concentrazione di spermatozoi. Se è severa, in genere indica un valore sotto i 5 milioni per millilitro
  • astenozoospermia vuol dire scarsa motilità degli spermatozoi
  • teratozoospermia vuol dire bassa percentuale di spermatozoi di forma normale rispetto a quelli con anomalie della testa, del collo o della coda
  • azoospermia vuol dire assenza di spermatozoi nell’eiaculato. Il liquido seminale, in caso di assenza di spermatozoi, va centrifugato e se si trovano spermatozoi nel concentrato, allora di parla di criptozoospermia
  • criptozoospermia vuol dire assenza di spermatozoi nell’eiaculato di base, ma presenza di spermatozoi nell’eiaculato concentrato mediante centrifugazione

Poi ci sono le combinazioni dei principali 3 termini. Ad esempio, se trovi scritto oligoastenozoospermia, vuol dire che i tuoi spermatozoi, nel momento in cui hai eseguito l’esame, hanno una bassa concentrazione e si muovono poco.

Esistono poi altri test sullo sperma. Tra questi la frammentazione del DNA degli spermatozoi, che è legato al rischio di aborto.

L’astinenza nello spermiogramma


  • va effettuata un’astinenza eiaculatoria di almeno 2 giorni e di massimo 7 giorni
  • se non hai mantenuto la corretta astinenza non potrai eseguirlo oggi
  • stanotte hai avuto una eiaculazione spontanea durante il sonno? Dovrai disdire l’appuntamento con il laboratorio
  • se durante la raccolta hai perso una parte del liquido seminale (esempio non hai centrato il contenitore), dovrai dirlo all’esaminatore che ne prenderà nota

La raccolta è avvenuta a casa? Dovrai portare il liquido seminale entro un’ora della raccolta. Meglio però raccoglierlo in laboratorio.

Lo spermiogramma: come si esegue


In Gruppo Donnamed come si esegue lo spermiogramma? Si seguono tutte le specifiche dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che pubblica periodicamente delle linee guida. Le ultime sono del 2010, e dovranno essere specificate nel referto finale.

L’esame viene eseguito dal Medico responsabile, che è anche andrologo. E’ sempre la cosa migliore perchè l’andrologo, a differenza di un biologo, conosce perfettamente la tua situazione clinica e potrà interpretare il tuo esame nella maniera migliore.

La raccolta si esegue per masturbazione, dopo aver pulito accuratamente le mani e il pene con sola acqua. Raccogli tutto il liquido dentro il contenitore che ti fornirà il laboratorio, generalmente un contenitore per urinocoltura sterile. Il contenitore ha un’ampia apertura, pertanto non dovresti sbagliarti nella raccolta.

Una volta raccolto il seme, consegna il contenitore all’operatore. Potrai quindi andare via, e otterrai la risposta anche per email, se avrai fornito il consenso all’invio elettronico dell’esame.

Per eseguire uno spermiogramma di qualità, evita i laboratori analisi. Il biologo di un comune laboratorio di analisi cliniche non è addestrato specificatamente ad eseguire l’esame. Ti fornirà quindi una risposta che dovrà poi essere confermata presso un centro per lo studio dell’infertilità di coppia. Dovrai quindi ripetere l’esame, con costi aggiuntivi.

Spermiogramma: quando preoccuparsi


  • quando il valore della motilità totale è al di sotto del 40% si consiglia di effettuare un test di vitalità nemaspermica che permette di mettere di verificare se l’aumento degli spermatozoi immobili è causato anche dall’aumento della mortalità
  • l’assenza di motilità, però, non deve necessariamente essere considerata come un indice di morte spermatica, infatti talvolta è possibile far recuperare agli spermatozoi la capacità di movimento effettuando dei lavaggi del seme
  • un valore di 5-10 milioni di spermatozoi motili totali è un utile valore limite per poter effettuare una inseminazione artificiale (IUI) con successo. Al di sotto si consiglia di ricorrere alla fecondazione in vitro (FIVET ICSI)
  • l’azoospermia, cioè l’assenza degli spermatozoi nell’eiaculato prima e dopo centrifugazione, determina sterilità completa. Si può in alcuni casi risolvere con la biopsia testicolare (TESE)

Spermiogramma: prenotazione e costo in Gruppo Donnamed


Per prenotare l’esame, ti forniremo un appuntamento.

La risposta ti verrà inviata per email entro 3-4 giorni o anche in giornata, se urgente.

Il costo dello spermiogramma è di 80 euro.

Approfondimenti


Manuale WHO, 2010