La fecondazione assistita nelle strutture aziendali

Categories
Fecondazione Assistita Fecondazione in vitro (FIVET-ICSI) omologa

La fecondazione assistita nelle strutture aziendali

image_pdfimage_print

La fecondazione assistita nelle strutture aziendali è una realtà che si è affacciata in modo prepotente negli ultimi tempi in Italia.

Da qualche anno operano infatti sul territorio nazionale alcune multinazionali della fecondazione assistita, che fanno capo a strutture finanziare come i fondi di investimento. I fondi di investimento sono strumenti finanziari che raccolgono i risparmi di tanti investitori in un unico patrimonio che viene poi impiegato da gestori professionali per investire in molteplici attività quali azioni, obbligazioni, liquidità ed altri strumenti. Tra le varie attività gestite da questi fondi, vi sono anche alcuni centri di Procreazione Assistita.

Rispetto a queste realtà aziendali, il Gruppo Donnamed si pone in modo radicalmente diverso.

La fecondazione assistita nelle strutture aziendali, per alcuni pazienti, pone dei problemi. Lo vediamo da alcune recensioni, francamente negative, che i pazienti riportano in Google.

In questo articolo, cerchiamo di capire quali sono i problemi cui vanno incontro alcune coppie se sono seguite nei Centri di Procreazione Assistita di tipo aziendale. In questo articolo riportiamo alcune recensioni negative sulla gestione della fecondazione assistita nei centri aziendali, in questo modo capiremo a cosa vanno incontro i pazienti che si rivolgono a tali centri.

 

In Donnamed, le procedure sono personalizzate e spiegate in modo esauriente ai pazienti

Purtroppo in molte di queste multinazionali manca un vero e proprio procedimento adattato alle esigenze del singolo paziente. Riportiamo qua alcune recensioni negative di pazienti su questi centri “aziendali”, tratte da Google (e facilmente accessibili a chiunque), su questo tema e cioè cosa è la fecondazione assistita nelle strutture aziendali.

    1. Svolta la prima visita sembra davvero di essere seguiti ma poi non c’è un iter ben preciso, anzi !
    2. Per chiedere un’informazione devi sempre chiamare la segreteria (spiegare ai receptionist la questione molto spesso di privacy) poi verrai richiamato ….da un’infermiera mai dalla dottoressa!
    3. All’email non risponde MAI nessuno (spesso passano 3/4 giorni che sappiamo in queste occasioni possono far perdere molto tempo)
    4. Siamo alla fine del percorso di PMA,fino ad oggi tutto nella normalità,manca 1 settimana al TRASFER…ci rechiamo oggi in struttura per definire e proseguire il tutto con altri prelievi in programma nella mattinata.
      Veniamo chiamati per essere indirizzati al 3°piano,alle infermiere che ci hanno accolto era stato detto che la mia compagna avrebbe dovuto fare il TRASFER!!!!PANICO TOTALE!!!!
      TRASFER di cosa?????Avrei dovuto fare la RACCOLTA del seme!!!
      INACCETTABILE
    5. Non ti segue nessuno nel tuo percorso
    6. Si perdono continuamente informazioni
    7. Ti richiedono stessi documenti più di una volta
    8. Completamente disorganizzati, mai chiari, ogni addetto dice una cosa diversa sullo stesso quesito, preventivi di spese che cambiano di persona in persona, impossibile avere riscontro in tempi rapidi
    9. Pessima organizzazione, non comunicavano tra loro e nel momento del transfer uno dei dottori è andato via prima compromettendo la riuscita stessa dell’operazione… ci siamo trovati malissimo con ripercussioni psicologiche ed economiche gravose.

In Donnamed, prescrizione su piano terapeutico in modo da avere i farmaci in modo gratuito

Riportiamo qua alcune recensioni negative di pazienti su questi centri “aziendali”, tratte da Google, su questo tema:

      1. Più che una struttura privata sembra una “pubblica”
      2. Dopo aver scelto il trattamento, nel prezzo finale non è inclusa la cura ormonale.
      3. Al momento di chiedere un PIANO TERAPEUTICO la dottoressa ha risposto che la clinica non li dispone. Assurdo!!! al prezzo devi aggiungere altri 1000/ 2000 euro di cure ormonali.

In Donnamed, esperienza umana positiva

Riportiamo qua alcune recensioni negative di pazienti su questi centri “aziendali”, tratte da Google, su questo tema:

  1. a livello umano è stata una bruttissima esperienza.
  2. La prima visita è velocissima, ma poi… impossibile contattare i medici per qualsiasi problema, se non attraverso un’e-mail a cui rispondono dopo 48-72 ore
  3. zero empatia, molto freddi e distanti per tutto il percorso, sebbene, come potete immaginare, per una donna sia un momento della vita emotivamente difficile
  4. avevano illustrato un percorso che, almeno a livello teorico, avrebbe richiesto pochi mesi, ma attualmente è quasi un anno che andiamo lì e ancora siamo in attesa del transfer (e i rinvii non sono stati mai causati da noi)
  5. parlare con la dottoressa te lo sogni ogni volta che chiami parli con funzionari diversi che non ti risolvono il problema
  6. le receptionist non rispondono mai al telefono. Brutta esperienza visto il costo della clinica. POLITICA AZIENDALE O PERSONALE INADEGUATO? NON E’ DATO SAPERE.
  7. Personale freddo e poco empatico
  8. nessuno approfondisce le tue esigenze e la tua storia passata e si commettono errori evitabili se ci fosse un dialogo medico
  9. segreteria di BASSO livello
  10. Segreteria scorbutica, la mano destra non sa cosa fa la sinistra, si perdono continuamente informazioni, di alto livello questo centro ha solo i prezzi. Mai più.

In Donnamed, costi chiari e onnicomprensivi

Riportiamo qua alcune recensioni negative di pazienti su questi centri “aziendali”, tratte da Google, su questo tema:

    1. all’inizio ti parlano di un prezzo omnicomprensivo e molto alto rispetto alla media (ovviamente sono escluse analisi e visite particolari, che si può però scegliere di fare fuori)
    2. ogni volta ho dovuto pagare qualcosa che alla fine non era compreso.
    3. Prezzi altissimi che non giustificano in alcun modo il servizio offerto
    4. Pessima esperienza. Una macchina per fare soldi e basta. Attenzione alla salute dei pazienti pari zero. Complimenti per la “professionalità” offerta. Non fatevi ammaliare da finti sorrisi, per loro i pazienti sono solo gallinelle da spennare piano piano e con tanto dolore.

In Donnamed, appuntamenti precisi e niente attesa

Riportiamo qua alcune recensioni negative di pazienti su questi centri “aziendali”, tratte da Google, su questo tema:

    1. ogni volta che avevo un appuntamento ho dovuto sempre attendere, fino a un’ora di ritardo, e mai nessuno si è nemmeno scusato per l’attesa.

In Donnamed, risultati ottimi in termini di “bambino in braccio”

Riportiamo qua alcune recensioni negative di pazienti su questi centri “aziendali”, tratte da Google, su questo tema:

    1. Ho fatto due tentativi in questo centro miseramente falliti e secondo loro non avrei avuto problemi ad avere la mia sospirata gravidanza.
    2. Spesi tanti soldi in un questo centro approssimativo, medici distratti, biologi scontrosi e ….si danno tante arie di scienziati. Statene alla larga.
    3. Sono stata in un altro centro a Roma senza fronzoli e ho avuto subito il mio bel bambino .