Come fare l’Isterosalpingografia? L’isterosalpingografia è un esame minimamente invasivo che serve a determinare se le tube di Falloppio (dove avviene la fertilizzazione dell’uovo) sono aperte o chiuse. Può essere eseguito con tecnica radiologica, con mezzo di contrasto, oppure con soluzione fisiologica ed ecografia. In questo caso si chiama sonoisterosalpingografia ed è eseguito per via vaginale. In questo articolo spiegherò nel dettaglio come fare l’Isterosalpingografia.

Sono riportati dati sulla percentuale di gravidanza dopo isterosalpingografia. E’ vero. Dopo isterosalpingografia esiste la possibilità di rimanere incinta !

isterosalpingografia

ISTEROSALPINGOGRAFIA. Nello schema, in rosa sono indicati l’utero e le tube, in bianco le ovaie, mentre in blu il liquido di contrasto che viene inserito nell’utero e percorre le tube, fino a fuoriuscire vicino alle ovaie. Se esce, è segno che le tube sono aperte, ma non è necessariamente segno di fertilità.

Come fare l’isterosalpingografia


E’ un test radiografico che esamina la cavità dell’utero e documenta il passaggio del liquido attraverso le tube se sono aperte. Si tratta di un test idraulico non di funzionalità tubarica ed indica:

  • apertura (pervietà) delle tube
  • chiusura (occlusione) delle tube
  • anche se le tube sono aperte, questo non vuol dire che la donna sia fertile. Infatti:
    • la fecondazione dipende da moltissimi altri fattori
    • questi fattori non sono investigabili con la isterosonosalpingografia nè con alcun altro test

È consigliato di sottoporsi a questo esame:

  • tra il settimo ed il dodicesimo giorno circa del ciclo mestruale perchè si ha una migliore visualizzazione delle strutture interne
  • dopo un tampone cervico-vaginale completo, per escludere infezioni che potrebbero essere causa di infezione pelvica
  • si richiede in particolare la clamidia con test molecolare
  • in alternativa, ci si sottopone a un trattamento antibiotico subito dopo il test
  • è opportuno effettuare un test di gravidanza sul sangue (beta-hCG) prima di effettuare l’esame

Il rischio principale è l’infezione pelvica, nell’ordine del 3-4% .

Il medico:

  • esamina il collo dell’ utero
  • lo disinfetta con sapone antibatterico
  • inserisce un catetere soffice, di 1-2 mm di diametro nel collo dell’utero
  • spinge il mezzo di contrasto nell’utero tramite il catetere
  • il fluido costringe l’utero ad allargarsi
  • il mezzo di contrasto passa attraverso le tube, se sono aperte
  • la pressione potrebbe causare dei crampi
  • il medico esamina mediante lastre radiografiche la cavità e le pareti uterine
  • verifica che il fluido passi nella cavità peritoneale attraverso le tube, cosa che indica la pervietà (normalità) delle tube
  • con lo stesso esame, si possono ipotizzare eventuali malformazioni uterine

Come fare l’isterosalpingografia ecografica


La sonoisterosalpingografia è una indagine ecografica che serve per visualizzare la cavità uterina e verificare la pervietà tubarica (apertura o chiusura delle tube).

Non è una tecnica per determinare la funzionalità tubarica, che può essere compromessa anche in presenza di normale pervietà tubarica. E’ un test che pertanto può essere definito “idraulico”.

E’ una tecnica:

  • semplice
  • eseguibile in ambulatorio
  • innocua (non utilizza metodiche radiologiche o mezzi di contrasto)
  • ha una buona accuratezza diagnostica (la diagnosi viene mediamente confermata, da successivi eventuali controlli laparoscopici, nell’80% dei casi)

Come si esegue in Donnamed?

    • all’ arrivo presso il Centro si firma il consenso informato
    • si effettua una ecografia vaginale
    • si procede all’esecuzione del test
    • si prescrivono antibiotici subito dopo l’esecuzione del test
    • la risposta è immediata

Isterosalpingografia: costo


In genere il costo dell’isterosalpingografia varia tra i 300 ed i 500 euro. In Donnamed il costo è di 350 Euro.

Isterosalpingografia e dolore


Gli esami di pervietà tubarica come l’isterosalpingografia normalmente non sono dolorosi, se condotti correttamente. Nel caso di pazienti particolarmente sensibili o che soffrono di crampi, si può chiedere al medico di somministrare degli antidolorifici.

Percentuale gravidanza dopo isterosalpingografia


Dopo esecuzione della isterosalpingografia, si verificano casi di gravidanza spontanea.

Non si sa perché ma probabilmente l’introduzione di un liquido facilita l’apertura delle tube ed il loro lavaggio. Nelle tube infatti si possono accumulare detriti cellulari che ostacolano la fertilizzazione.

Tuttavia le gravidanze dopo isterosalpingografia si verificano soprattutto in casi di test radiologico con uso di mezzo di contrasto oleoso. L’effetto della sonoisterosalpingografia è meno chiaro.

Approfondimenti


Baramki TA. Hysterosalpingography. Fertil Steril. 2005;83(6):1595-1606