Hai a che fare con la risposta del tuo spermiogramma, l’esame del liquido seminale. Il referto sembra completo e semplice, ma nella pratica non riesci ad interpretare il tuo spermiogramma e hai cercato su internet una risposta.

Ho deciso di aiutarti nel compito di interpretare il tuo spermiogramma un ottimo test, se ben eseguito, capace di dare utili informazioni sullo stato di salute del tuo apparato riproduttivo.

Il primo passo da compiere è prendere il referto del tuo spermiogramma e tenerlo davanti mentre leggi questo articolo. Armati di un pò di pazienza perchè l’argomento non è facilissimo.

La prima cosa da verificare è se il tuo spermiogramma sia stato eseguito secondo le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità versione 2010 (WHO 2010).

Se lo spermiogramma non è stato eseguito così, lascia perdere. Cambia laboratorio e rifai il test.

La seconda cosa è controllare se i valori di riferimento sono “normali”. Considera però che lo spermiogramma è un test altamente variabile e ripetuto nel tempo può dare valore completamente diversi.

Lo spermiogramma è un test di fertilità?

No, non è un test di fertilità. Infatti ci sono uomini con spermiogrammi cattivi che hanno tanti figli, mentre uomini con spermiogrammi perfettamente normali che non hanno figli pur cercandoli.

Allora perchè si fa lo spermiogramma? Semplice: questo test è  molto informativo per variazioni molto severe dalla norma. Se la concentrazione degli spermatozoi è veramente bassa (es. 300.000 per millilitro) e viene ripetutamente così alterato, la probabile causa di sterilità può essere maschile.

Cosa puoi trovare nel referto dello spermiogramma?

Nei referti attuali, ancora si possono trovare termini tecnici derivanti dalle lingue classiche (latino e greco). Non dovrebbero a mio parere essere più utilizzati, tuttavia molti biologi (tradizionalisti) continuano a usarli. Vediamo i più frequenti:

  • oligozoospermia vuol dire bassa concentrazione di spermatozoi. Se è severa, in genere indica un valore sotto i 5 milioni per millilitro
  • astenozoospermia vuol dire scarsa motilità degli spermatozoi
  • teratozoospermia vuol dire bassa percentuale di spermatozoi di forma normale rispetto a quelli con anomalie della testa, del collo o della coda
  • azoospermia vuol dire assenza di spermatozoi nell’eiaculato. Il liquido seminale, in caso di assenza di spermatozoi, va centrifugato e se si trovano spermatozoi nel concentrato, allora di parla di criptozoospermia
  • criptozoospermia vuol dire assenza di spermatozoi nell’eiaculato di base, ma presenza di spermatozoi nell’eiaculato concentrato mediante centrifugazione

Poi ci sono le combinazioni dei principali 3 termini. Ad esempio, se trovi scritto oligoastenozoospermia, vuol dire che i tuoi spermatozoi, nel momento in cui hai eseguito l’esame, hanno una bassa concentrazione e si muovono poco.

Ora che sai come interpretare correttamente il tuo esame, un consiglio. Non eseguire il test presso un comune laboratorio di analisi, ma solo presso un centro che si occupa di sterilità.