Prenota Adesso! +39 06 30367768

FISH sugli spermatozoi

I fattori maschili sono implicati fino al 50% delle infertilità. Le anomalie genetiche includono le anormalità cromosomiche degli spermatozoi come le aberrazioni strutturali. Esse sono una delle maggiori cause di infertilità.

Sonde DNA cromosoma-specifiche, legate a fluorocromi, che colorano i cromosomi, particolarmente in combinazione multipla (diversi cromosomi analizzati), sono utilizzate per studiare i cromosomi degli spermatozoi attraverso la ibridazione fluorescente in situ (FISH). La FISH è ampiamente utilizzata come test di screening in coppie con severo fattore maschile di infertilità, soprattutto in casi di ripetuti fallimenti della fecondazione in vitro e poli-abortività.

Gli spermatozoi, anche quelli perfettamente normali allo spermiogramma, possono avere delle gravi anormalità sul piano genetico. Alcuni spermatozoi possono avere un assetto cromosomico profondamente alterato.

Queste anomalie determinano la generazione di embrioni anomali sul piano cromosomico, destinati a non impiantare nell’utero, pur in presenza di una qualità morfologica (aspetto microscopico) perfettamente normale.

La FISH consente la individuazione delle aneuploidie spermatozoarie.

Il test viene eseguito in Gruppo Donnamed in collaborazione con strutture di elevata qualità.

Fissa un Appuntamento Adesso!

Chiedi una consulenza
Prenota una Prima Visita