Quanto costa la fecondazione assistita

Categories
Infertilità femminile

Quanto costa la fecondazione assistita

image_pdfimage_print

Quanto costa la fecondazione assistita? I costi sono molto variabili nelle varie strutture e dipendono da diversi elementi che cercheremo di elencare qui di seguito.

Il punto importante di questo articolo è la comprensione della differenza che passa tra rivolgersi ad una “industria” della fecondazione assistita, che per comodità chiameremo “fivettificio”, e avere un medico competente, con esperienza dimostrata, che si prende carico della coppia. Avere un medico a propria disposizione conduce la coppia nel modo più veloce ed efficace verso l’obiettivo della fecondazione artficiale: un bambino in braccio.

I costi della fecondazione assistita possono variare nei due approcci, dei quali il secondo sicuramente fornisce risultati nettamente migliori , sul piano umano e anche del raggiungimento dell’obiettivo.

Costi fecondazione assistita Donnamed

[sitemap]

Personalizzazione del trattamento

Molto spesso le coppie richiedono quanto costa la fecondazione assistita, come se si trattasse di richiedere ad un negozio il costo di un determinato articolo.

In realtà i costi della fecondazione assistita sono molto variabili e dipendono strettamente dal caso particolare della coppia infertile, dalla personalizzazione del trattamento e dalle eventuali tecniche di laboratorio accessorie necessarie al raggiungimento del risultato.

Riguardo alla personalizzazione del trattamento, facciamo spesso il paragone con i centri sportivi.

  • Una cosa è iscriversi ad una palestra, ricevere una scheda uguale per tutti e effettuare gli esercizi, in modo giusto o sbagliato che sia, sulla base della scheda fornita. Questo esempio illustra quello che accade nelle cliniche che, per semplicità e perchè rende l’idea, chiamiamo “fivettifici”.
  • Un’altra cosa è iscriversi in palestra ed avere il “personal trainer”, cioè un professionista di esperienza che si occupa di te, e ti guida nell’esecuzione degli esercizi affinchè siano più efficaci e si ottenga più velocemente il risultato. Questo esempio illustra quello che accade in Donnamed dove il dott. Tocci si occupa personalmente di ogni singola coppia dalla diagnosi alla gestione della gravidanza.

Questa differenza è molto importante sia in termini di risultato sia in termini di esperienza che se ne trae, qualunque sia il risultato.

Esperienza umana in un “fivettificio”

Molte coppe ci riferiscono esperienze terribili nei “fivettifici” e la cosa che più spesso viene riferita è quella di sentirsi un numero.

Naturalmente la personalizzazione del trattamento rispetto ad essere un numero nel “fivettificio” ha dei benefici tra i quali:

  • esperienza umana migliore
  • risultati clinici più consistenti con le reali possibilità di gravidanza
  • possibilità di raggiungere il medico in qualunque momento del trattamento
  • stesso medico che si occupa della preparazione, del prelievo ovocitario, del transfer, della gravidanza.

Tecniche di laboratorio cambiano i costi della fecondazione assistita

Molto spesso i costi forniti, magari per email o telefonicamente, dai “fivettifici” non corrispondono poi alla realtà dei costi che le coppie devono sostenere. Possono sembrare magari più bassi, ma non corrispondono quasi mai al vero.

Nel corso della prima visita e del trattamento emergono in tutta la loro realtà le effettive condizioni della coppia e quindi la necessità o meno di effettuare tecniche di laboratorio accessorie, al fine di massimizzare i risultati in termini di gravidanza.

Come esempio, c’è il congelamento embrionario, obbligatorio in Italia, ma che costituisce un costo non preventivabile immediatamente se non nel corso del trattamento.

C’è da dire poi che spesso i “fivettifici” propongono tecniche non ancora pienamente validate sul piano scientifico. Queste tecniche addizionali possono essere definite “sperimentali”, con il dettaglio non trascurabile che queste sperimentazioni ricadono economicamente sulla coppia in trattamento.

Noi siamo poco inclini a proporre tecniche che, seppure presentate come innovative e risolutive, non hanno cambiato in realtà in modo significativo i risultati di una fecondazione assistita.

Questa nostra attitudine risulta in una spesa complessiva quasi sempre inferiore a quella proposta del “fivettificio” che per ovvi motivi tende a indurre i pazienti ad effettuare queste tecniche.

Il costo economico da sostenere è finanziabile in parte in Donnamed. La maggior parte delle cliniche non ha questa possibilità.

  • Un esempio di finanziamento per una somma di Euro 2.200 è qui di seguito riportato: