Il primo caso di fecondazione eterologa è stato descritto nel 1984. Il significato della fecondazione eterologa è che essa consiste in una tecnica di procreazione assistita utile alle coppie che non riescono a concepire perchè non hanno ovuli o spermatozoi propri. Oggi, la fecondazione eterologa e in particolare la donazione di ovociti costituisce una percentuale sempre più ampia di tutti i cicli di fecondazione assistita nel mondo.

 

Significato della fecondazione eterologa con donazione di ovociti


La donazione di ovociti è una delle ultime tecniche nel trattamento della fecondazione in vitro per le coppie con problemi di infertilità.

La donazione di ovociti è un’alternativa efficiente all’utilizzo di ovociti propri nel trattamento FIVET per diverse indicazioni. Sfortunatamente, le donazioni “tradizionali” (fresche) di ovuli sono messe a dura prova da inefficienza, difficoltà di sincronizzazione, periodi di attesa molto lunghi e mancanza di misure di quarantena.

Il congelamento degli ovociti può avvenire con due metodiche:

  • congelamento lento
  • congelamento ultra-veloce, mediante vitrificazione

I dati sul congelamento lento sono scarsi e, sebbene i risultati siano incoraggianti, i risultati non sono ancora paragonabili a un trattamento di donazione di ovociti freschi.

La vitrificazione, d’altra parte, sembra fornire:

  • alti tassi di sopravvivenza (90%) di ovociti donatori
  • ottimali tassi di fecondazione
  • eccellente sviluppo embrionale, impianto e gravidanza comparabili alla tradizionale donazione di ovociti (freschi)
  • facilità d’uso sia per i donatori che per i riceventi
  • maggiore efficienza
  • i costi inferiori
  • l’eliminazione del problema della sincronizzazione per cui non occorre che la ricevente sia perfettamente sincronizzata col ciclo della donatrice.

Sono tutte caratteristiche associate al vantaggio di una criobanca di ovociti da donatore e rendono probabile che questo approccio diventi lo standard futuro di cura.

Fecondazione eterologa con ovodonazione in Italia


Nel 2014 la Corte Costituzionale (n. 162/2014) ha autorizzato la donazione di gameti per fecondazione assistita in Italia. Inizialmente consigliato come approccio terapeutico per l’insufficienza ovarica prematura, l’uso di ovociti donati è diventato sempre più comune.

In paesi come l’Italia, la donazione di ovociti freschi è legale, ma praticamente difficoltosa a causa della mancanza di donatori. La legge italiana, infatti, non consente il rimborso alle giovani donne, che possono solo donare volontariamente i propri ovuli.

Pertanto, i centri italiani di fecondazione in vitro hanno stabilito diverse collaborazioni con criobanche internazionali di ovociti.

La fecondazione eterologa in Italia prevede quindi l’importazione di ovociti donati che sono stati vitrificati, cioè congelati, in banche estere.

Risultati della fecondazione eterologa con ovodonazione in Italia


  • il tasso di sopravvivenza degli ovociti dopo scongelamento è di circa il 90%
  • tassi ottimali di gravidanza e di “bambini in braccio” si ottengono quando il numero di ovociti scongelati e sopravvissuti è uguale o superiore a 8
  • ne deriva che il numero di ovociti congelati da utilizzare dovrebbe aggirarsi sui 10-12

Le garanzie e i costi della ovodonazione a Roma con Gruppo Donnamed


Tutti i donatori sono sottoposti a:

  • esami infettivologici
  • test genetici a massima tutela dei riceventi
  • familiarità per patologie. I donatori devono essere privi in famiglia di patologie importanti e di tare psicologiche o psichiatriche
  • protezione della privacy, in quanto tutti i dati sono anonimi
  • somiglianza fisica (colore della pelle, occhi e capelli, altezza). Il dott. Tocci è personalmente responsabile di accettare o rifiutare una donatrice o un donatore se questi non corrispondono ai criteri fisici compatibili con la coppia ricevente
  • somiglianza dal punto di vista medico (gruppo sanguigno compatibile)
  • numero massimo di nascite per donatore: non può superare le 10 nascite per donatore

I costi dell’ovodonazione con Gruppo Donnamed sono certi al momento della firma del contratto. A differenza dei comuni centri di fecondazione assistita, noi forniamo costi certi al momento della firma del contratto. Non ci sono infatti:

  • costi occulti, per le tecniche, spesso inutili, che vi saranno proposte (es. selezione genetica degli embrioni, transfer a blastocisti, test genetici per malattie rare)
  • i costi forniti dai comuni centri di fecondazione assistita sono incompleti e volutamente bassi, ma poi spesso nascondono i costi occulti dovuti appunto alla proposta di tecniche presentate come utili, la cui utilità è incerta
  • i costi della fecondazione eterologa a Roma in Gruppo Donnamed tengono conto del fatto che verrete seguiti personalmente, in tutte le fasi, dal Dott. Tocci come medico di riferimento. In un comune centro di fecondazione assistita, spesso i pazienti sono seguiti da medici diversi, risultandone una gestione confusa e poco approfondita
  • pertanto, mentre i costi della fecondazione eterologa a Roma con Gruppo Donnamed potranno sembrare a volte superiori a quelli dei comuni centri di fecondazione assistita, in realtà risulteranno minori per diverse ragioni tra le quali:
    • non effettuazione di test e metodiche aggiuntive, non esplicitate chiaramente all’inizio del percorso nei comuni centri di fecondazione
    • risultati migliori dovuti al fatto che un singolo medico vi seguirà in tutto il percorso
    • esperienza ultra-ventennale del dott. Tocci in queste metodiche
    • collaborazioni con centri di elevata qualità

Approfondimenti


Rienzi L, ed al. Definition of a clinical strategy to enhance the efficacy, efficiency and safety of egg donation cycles with imported vitrified oocytes. Hum Reprod. 2020 Apr 28;35(4):785-795.

Dott. Angelo Tocci