Gravidanza gemellare

Categories
Fecondazione in vitro (FIVET-ICSI) e gravidanza

Gravidanza gemellare

image_pdfimage_print

In natura, la gravidanza gemellare bigemina (due gemelli) incide in un caso su 80, mentre la gravidanza gemellare trigemina (tre gemelli) incide approssimativamente in un caso su 6400. Questa incidenza è molto aumentata negli ultimi anni principalmente a causa della fecondazione in vitro e soprattutto dell’uso dei farmaci per la stimolazione ormonale delle ovaie.

In Europa, si calcola una incidenza di circa il 18% di gravidanze gemellari con utilizzo delle tecniche di fecondazione assistita ed è il risultato del trasferimento di più di un embrione nell’utero. D’altro canto, trasferire più embrioni aumenta il successo delle tecniche di procreazione assistita.

gravidanza gemellare

Rischi delle gravidanze gemellari

In natura, le gravidanza gemellari mostrano un aumento delle complicanze materne e fetali rispetto alle gravidanze singole. La stessa cosa si verifica dopo fecondazione in vitro. Per questo si tende generalmente a trasferire un solo embrione.

Tuttavia anche il transfer singolo non ha un rischio nullo di gravidanza gemellare. Un embrione, in particolare allo stadio di blastocisti, si può infatti dividere in 2 e questo rischio è stimato nell’ordine del 2-3%.

Non è chiaro in letteratura se la gravidanza gemellare dopo fecondazione in vitro abbia rischi maggiori rispetto alla gravidanza gemellare che si verifica spontaneamente. Gli studi di comparazione tra gravidanze gemellari naturali e quelle ottenute con fecondazione in provetta sono pochi.

Principali rischi materni della gravidanza gemellare

In generale, i principali rischi materni sono i seguenti:

  • aumentata incidenza di ipertensione
  • aumento di incidenza di diabete gestazionale
  • rottura prematura delle membrane

Questi rischi sono aumentati in caso di patologie preesistenti materne, come malattie metaboliche (es. diabete), malattie cardiovascolari (es. ipertensione) ed età materna avanzata.

Principali rischi feto-neonatali

I rischi fetali e neonatali sono invece:

  • aborto spontaneoparto pretermine
  • basso peso alla nascita (inferiore a 2500 grammi)
  • aumentata natimortalità
  • aumentata morte neonatale

Consigli in caso di gravidanza gemellare dopo fecondazione assistita

Sono gravidanze che devono essere seguite da personale esperto nella loro gestione. In particolare, medici con esperienza in fecondazione assistita e assistenza alla gravidanza patologica sono a nostro parere l’ideale.