Sterilità maschile

Come interpretare uno spermiogramma

Hai a che fare con la risposta del tuo spermiogramma, l'esame del liquido seminale. Il referto sembra completo e semplice, ma nella pratica non riesci ad interpretare il tuo spermiogramma e hai cercato su internet una risposta. Ho deciso di aiutarti nel compito di interpretare il tuo spermiogramma un ottimo test, se ben eseguito, capace di dare utili informazioni sullo stato di salute del tuo apparato riproduttivo. Il primo passo da compiere è prendere il referto del tuo spermiogramma e tenerlo davanti mentre leggi questo articolo. Armati di un pò di pazienza perchè l'argomento non è facilissimo.
Da Dr. Angelo Tocci|lunedì, 5 febbraio, 2018|0 Commenti|

Spermiogramma come si esegue-Gruppo Donnamed®

Devi eseguire un esame del liquido seminale? Ti sei posto il problema di dove eseguirlo e soprattutto di come fare un test di qualità. Hai capito che lo spermiogramma è un test molto importante, non soltanto per la sterilità, ma anche per la tua salute generale. Per questo Gruppo Donnamed® ti vuole dare qui delle dritte per eseguirlo correttamente. E soprattutto spiegarti esattamente lo spermiogramma come si esegue.
Da Dr. Angelo Tocci|venerdì, 9 giugno, 2017|0 Commenti|

Sterilità immunologica

La sterilità immunologica è caratterizzata dalla comparsa di alte concentrazioni di auto-anticorpi (antispermatozoo) rivolti erroneamente verso i propri spermatozoi in assenza di sintomatologia specifica.
Da Dr. Angelo Tocci|venerdì, 10 giugno, 2011|0 Commenti|

Azoospermia

L’azoospermia ostruttiva a sua volta viene classificata secondo l’organo dove è presente l’ostruzione: intratesticolare, epididimale, dei vasi deferenti, del dotto eiaculatore o dei dotti seminali distali.
Da Dr. Angelo Tocci|domenica, 3 aprile, 2011|0 Commenti|

Sterilità inspiegata

La sterilità inspiegata o idiopatica è una condizione della quale soffrono circa il 30% delle coppie infertili ed è definita come un’infertilità (assenza di gravidanza dopo 12-24 mesi di rapporti regolari e non protetti da contraccezione) senza alcuna causa apparente.
Da Dr. Angelo Tocci|domenica, 11 luglio, 2010|0 Commenti|

Contaminanti ambientali e fertilità

L’esposizione a sostanze nocive nell’ambiente di vita e di lavoro e negli alimenti ha un posto di rilievo fra i fattori di rischio per la salute riproduttiva.
Da Dr. Angelo Tocci|sabato, 12 giugno, 2010|0 Commenti|

Stress ossidativo e fertilità maschile.

A parte le convenzionali cause dell’infertilità maschile (varicocele, criptorchidismo, infezioni, fibrosi cistica, tumori), una nuova ed importante causa è stata identificata nello stress ossidativo.
Da Dr. Angelo Tocci|giovedì, 27 maggio, 2010|0 Commenti|

Alcool e fertilità maschile

Nel seme umano l’etanolo produce una significativa diminuzione della percentuale di motilità, una riduzione del volume del seme e della concentrazione spermatica totale, una riduzione della vitalità e un aumento di spermatozoi con morfologia anomala.
Da Dr. Angelo Tocci|giovedì, 27 maggio, 2010|0 Commenti|

Obesità e infertilità

L’essere sovrappeso, oltre a rappresentare  un fattore di rischio per la salute, sembra essere una delle principali cause di infertilità. L’eccessiva quantità e distribuzione del grasso corporeo sono relazionati a perdita di fertilità sia nelle donne che negli uomini.La percentuale di grasso corporeo è espressa dall’indice di massa corporea (BMI; Kg/m2).
Da Dr. Angelo Tocci|sabato, 15 maggio, 2010|0 Commenti|

Criptorchidismo

Il criptorchidismo è il fallimento di uno o entrambi i testicoli a discendere nella sacca scrotale (sacca muscolare, morbida e dalle pareti sottili che contiene i testicoli).
Da Dr. Angelo Tocci|sabato, 15 maggio, 2010|0 Commenti|
«  VAI AGLI ARTICOLI RECENTI