sterilità maschile

Sterilità immunologica

La sterilità immunologica è caratterizzata dalla comparsa di alte concentrazioni di auto-anticorpi (antispermatozoo) rivolti erroneamente verso i propri spermatozoi in assenza di sintomatologia specifica.
Da Dr. Angelo Tocci|venerdì, 10 giugno, 2011|0 Commenti|

Anomalie Cromosomiche

I cromosomi sono strutture presenti in tutte le cellule costituite da acido desossiribonucleico (DNA) e proteine. Il DNA contenuto nei cromosomi è suddiviso in parti dette geni, atti al mantenimento e alla trasmissione dei caratteri ereditari dell’individuo.
Da Dr. Angelo Tocci|venerdì, 26 novembre, 2010|0 Commenti|

Sterilità inspiegata

La sterilità inspiegata o idiopatica è una condizione della quale soffrono circa il 30% delle coppie infertili ed è definita come un’infertilità (assenza di gravidanza dopo 12-24 mesi di rapporti regolari e non protetti da contraccezione) senza alcuna causa apparente.
Da Dr. Angelo Tocci|domenica, 11 luglio, 2010|0 Commenti|

Alcool e fertilità maschile

Nel seme umano l’etanolo produce una significativa diminuzione della percentuale di motilità, una riduzione del volume del seme e della concentrazione spermatica totale, una riduzione della vitalità e un aumento di spermatozoi con morfologia anomala.
Da Dr. Angelo Tocci|giovedì, 27 maggio, 2010|0 Commenti|

Motilità degli spermatozoi

Alterazioni della fisiologica motilità dello spermatozoo possono influenzare la fertilità naturale. Lo spermatozoo acquista la capacità di movimento quando, durante la sua maturazione, passa attraverso l’epididimo, organo dell’apparato riproduttore maschile posto sulla parte posteriore alta del testicolo.
Da Dr. Angelo Tocci|lunedì, 26 aprile, 2010|0 Commenti|

Cellule rotonde nel seme

Un eiaculato non deve contenere più di 5 milioni di cellule tonde/ml.
Da Dr. Angelo Tocci|domenica, 11 aprile, 2010|0 Commenti|

Liquido seminale: biochimica

Un seme di bassa qualità può derivare da una produzione testicolare di spermatozoi anomali o da danno post-testicolare agli spermatozoi nell’epididimo o dall’eiaculato a causa di anomala secrezione delle ghiandole accessorie. Le  secrezioni delle ghiandole accessorie (prostata, vescichette seminali) possono essere misurate per testare la funzione ghiandolare.

Da Dr. Angelo Tocci|martedì, 6 aprile, 2010|0 Commenti|

Normalità del liquido seminale

E' disponibile attualmente la quinta edizione del manuale di seminologia dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). I parametri presi in considerazione dalla nuova classificazione OMS 2010 sono stati pubblicati precedentemente dalla rivista Human Reproduction Update, nel quale si considerano su 4500 uomini di 4 differenti continenti.

Da Dr. Angelo Tocci|lunedì, 12 ottobre, 2009|0 Commenti|

Esami strumentali nell’uomo sterile

Alcuni studi controllati non hanno mostrato alcun vantaggio sulla fertilità dal trattamento del varicocele sub-clinico, cioè evidenziato solo con l’ecografia e non con la visita; pertanto il valore di questo esame è ancora incerto; tuttavia, se un varicocele viene diagnosticato in un maschio molto giovane, consente di effettuare l'intervento chirurgico in modo vantaggioso per il paziente, ai fini della fertilità.
Da Dr. Angelo Tocci|domenica, 11 ottobre, 2009|0 Commenti|

Spermiocoltura

I globuli bianchi (leucociti) sono cellule presenti normalmente nel sangue e hanno l’importante funzione di eliminare i microrganismi patogeni e gli spermatozoi difettosi dal liquido seminale. Tuttavia, in alcuni soggetti, possono essere presenti in quantità eccessive, con concentrazioni superiori a 1 milione per millilitro di liquido seminale: questa condizione si chiama leucocitospermia o piospermia.
Da Dr. Angelo Tocci|domenica, 11 ottobre, 2009|0 Commenti|
«  VAI AGLI ARTICOLI RECENTI