Gli esami genetici e cromosomici devono essere eseguiti nel maschio infertile in quanto una bassa concentrazione degli spermatozoi si associa frequentemente ad un problema genetico, e maggiore è la severità della condizione, più frequente è il riscontro di alterazioni genetiche.