La sterilità

Benvenuto dal fondatore del Gruppo Donnamed

La medicina della riproduzione è quel campo della medicina che si occupa di studiare le coppie con infertilità, cioè che non riescono a concepire dopo 12/24 mesi di rapporti sessuali regolari (almeno 2-3 a settimana) e non protetti da metodi contraccettivi.

Siamo sterili? Quando si parla di sterilità di coppia

La sterilità colpisce circa il 20% di coppie in età fertile. E’ quindi una condizione frequente e non deve essere considerata un marchio di inadeguatezza. Non dovrete quindi in alcun modo sentirvi inadeguati se il problema vi colpisce, perché accade frequentemente, in una coppia su 5-6 circa, che il meccanismo della riproduzione naturale non funzioni, o si sia bloccato per qualche ragione.

Perchè si riduce la fertilità dopo i 40 anni

Sommario: la fertilità sia spontanea che indotta dalla fecondazione assistita si riduce dopo i 40 anni a causa della riduzione del numero e della qualità delle uova, e all'aumento del tasso di aborto spontaneo.

Alcool e fertilità maschile

Nel seme umano l’etanolo produce una significativa diminuzione della percentuale di motilità, una riduzione del volume del seme e della concentrazione spermatica totale, una riduzione della vitalità e un aumento di spermatozoi con morfologia anomala.

Esami strumentali nell’uomo sterile

Alcuni studi controllati non hanno mostrato alcun vantaggio sulla fertilità dal trattamento del varicocele sub-clinico, cioè evidenziato solo con l’ecografia e non con la visita; pertanto il valore di questo esame è ancora incerto; tuttavia, se un varicocele viene diagnosticato in un maschio molto giovane, consente di effettuare l'intervento chirurgico in modo vantaggioso per il paziente, ai fini della fertilità.