Nel maggio del 2009 la Corte Costituzionale Italiana ha dichiarato parzialmente incostituzionale la legge 40/2004, soprattutto alcune delle limitazioni che essa imponeva. Uno studio recente ha stabilito che, dopo la sentenza, il tasso di gravidanze cliniche è aumentato.