La possibilità di avere gemelli monozigoti (identici) con le tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita è aumentata da 2 a 12 volte rispetto ai concepimenti spontanei. Le cause non sono completamente note ma sembra che sia la stimolazione ovarica che la manipolazione in laboratorio dell’embrione possano influire.