La prima visita consiste nella valutazione della riserva ovarica con ecografia vaginale, esecuzione di spermiogramma, visione degli esami e colloquio che si conclude con il giudizio circa il trattamento più idoneo ad ottenere un "bambino in braccio".