Il monitoraggio ecografico della stimolazione ovarica consente infatti di valutare l’adeguatezza della crescita follicolare e somministrare lo stimolo ovulatorio in modo corretto, 35-36 ore prima del prelievo ovocitario.