cura della sterilità

Fecondazione artificiale in provetta a Roma-FIVET

La FIVET è una metodica di fecondazione artificiale eseguita a Roma dallo Studio Medico Gruppo Donnamed in collaborazione con Centri di Procreazione Medicalmente Assistita autorizzati. Nella FIVET il semplice contatto di spermatozoi e ovuli (ovociti) in una provetta consente ai migliori gameti femminili di essere fertilizzati dai migliori spermatozoi.

Costi Fecondazione Assistita

Costi fecondazione assistita in Gruppo Donnamed® di Roma sono ragionevoli e affrontabili dalla maggior parte delle Coppie.

Gli esami preliminari obbligatori

I soggetti che si rivolgono ad un centro per un trattamento di procreazione medicalmente assistita devono aver effettuato gli accertamenti previsti dal D.M. 10/9/98. Una volta effettuata la prenotazione del trattamento, vi verrà inviata la lista degli esami preliminari obbligatori per poter eseguire il trattamento.

Degenza e dimissione dopo il prelievo ovocitario

La degenza dopo il prelievo ovocitario dura in genere un paio di ore, ed è di tipo ambulatoriale nella maggior parte dei casi. In caso di perdita di sangue, o eccessivi dolori, il medico potrà disporre un ricovero in day hospital, in genere fino alla sera.

Rimarrò incinta dopo il trattamento?

Le tecniche di fecondazione assistita, che si applicano a coppie sterili, consentono risultati superiori, che nel nostro Centro arrivano a circa il 50% per tentativo, in caso di applicazione della fecondazione in vitro ad una coppia la cui partner femminile non ha oltre 37 anni di età.

Fattori che influenzano la fertilità

Nella nostra società motivazioni molteplici di ordine sociale, economico e culturale portano molte donne a rinviare oltre la terza decade di vita la ricerca di un concepimento. Dagli ultimi dati relativi alla natalità in Europa, infatti, emerge che l’età media in cui la donna italiana partorisce il primo figlio è 30 anni, dato aumentato rispetto al precedente rilievo del 1990 dove risultava essere di 29 anni.
  • Permalink Gallery

    Infertilità di coppia: tecniche di fecondazione assistita omologhe ed eterologhe

Infertilità di coppia: tecniche di fecondazione assistita omologhe ed eterologhe

Le tecniche di fecondazione assistita consentono alla maggior parte delle coppie infertili di risolvere la sterilità maschile e femminile. Quasi la totalità dei casi di sterilità di coppia si risolvono con le tecniche di fecondazione assistita, dalla inseminazione artificiale intrauterina per i casi più semplici fino alle fecondazione assistita con diagnosi pre-impianto per i casi più complessi.

Onestà sin dalla Prima visita

Sin dalla Prima visita, vi verranno comunicate apertamente se vi sono e quali sono le reali possibilità di successo dei trattamenti di Procreazione Medicalmente Assistita. Vi verranno proposti trattamenti solo se essi hanno effettive significative possibilità di ottenere un "bambino in braccio".

Non più viaggi della speranza

Oggi la sentenza della Corte Costituzionale 151/2009 ha di fatto ridotto le restrizioni e resi inutili i "viaggi della speranza" all'estero. Oggi infatti in Italia si possono iniettare tutti gli ovociti ritenuti opportuni a conseguire il risultato della gravidanza e crioconservare gli eventuali  embrioni in eccesso. E' scomparso l'obbligo a iniettare al massimo 3 ovociti. E' possibile rimanere in Italia per eseguire anche la fecondazione eterologa (ovodonazione e donazione del liquido seminale)

Perchè si riduce la fertilità dopo i 40 anni

La fertilità sia spontanea che indotta dalla fecondazione assistita si riduce dopo i 40 anni a causa della riduzione del numero e della qualità delle uova, e all'aumento del tasso di aborto spontaneo.