Anche se non contiene calorie, l’acqua è l’alimento più importante che una persona deve garantire più volte al giorno all’ organismo. Si consiglia, quindi, un apporto di acqua pari al meno a 2/2,5 l al giorno.

Mediamente il nostro corpo contiene il 70% di acqua. Questa ha il compito fondamentale di idratare, facilitare gli scambi e le reazioni biochimiche tra le quali smaltire i grassi di depositi, mantenere la temperatura costante e permettere l’eliminazione di scorie e tossine che si accumulano nell’organismo.

La perdita di liquidi, attraverso il sudore, l’urina e le feci, deve essere costantemente reintegrata bevendo un giusto quantitativo d’acqua.

  • Perdere già 1-2% di liquidi inficia le prestazioni sia fisiche che mentali.
  • Con una perdita del 4-6% compaiono difficoltà di concentrazione e mal di testa.
  • Se la disidratazione si attesta intorno al 6-8% si sentono formicolii e intorpidimento alle estremità, mentre col 10% il funzionamento degli organi è minacciato.