Presso il Centro, potrai eseguire la prima ecografia ostetrica dopo 4-5 settimane dal transfer embrionale. L’ecografia che si effettua è di tipo transvaginale e consente di distinguere, all’interno della camera gestazionale, la presenza di “echi” riferibili a uno o più embrioni veri e propri.

Segno certo di presenza in utero dell’embrione sono:

  • il sacco vitellino, una struttura che appare in ecografia come una cistarella piena di liquido;
  • se l’embrione è visibile e vitale, la presenza di echi pulsanti riferibili alla attività cardiaca fetale. Solo in questo momento la gravidanza si definisce clinica (vera e propria gravidanza).

Un’ulteriore ecografia effettuata a 11–13+6 settimane identifica inoltre il numero dei feti e la loro vitalità, consente di datare accuratamente la gravidanza e diagnosticare precocemente le anomalie fetali maggiori. Consente inoltre di effettuare il test della translucenza nucale, che consente di effettuare lo screening della sindrome di Down.