IL GOSERELIN AIUTA A PREVENIRE L’INSUFFICENZA OVARICA DURANTE LA CHEMIOTERAPIA PER CANCRO AL SENO

L’insufficienza ovarica è un effetto comune a lungo termine della chemioterapia che può potenzialmente causare l’infertilità, i sintomi della menopausa e l’osteoporosi.
Secondo uno studio randomizzato POEMS (Prevention of Early Menopause Study) condotto su un gruppo di donne in premenopausa con cancro al seno operabile, l’utilizzo di Goserelin, agonista del GnRH, durante la chemioterapia ha più che dimezzato l’insufficienza ovarica.  Inoltre, nelle donne trattate con Goserelin il numero di gravidanze successive al trattamento è stato doppio di quelle verificatesi nelle pazienti sottoposte a sola chemioterapia. Queste donne hanno mostrato una migliore sopravvivenza libera da malattia e sopravvivenza globale.
Gli autori dello studio ritengono che la somministrazione di Goserelin con chemioterapia possa offrire protezione rispetto all’insufficienza ovarica, riducendo il rischio di menopausa precoce e migliorando le prospettive per quanto riguarda la fertilità.