In uno studio americano pubblicato sul New England Journal of Medicine (VOL 338, No 7, 1998), su un campione di giovani donne collegiali, si è scoperto che, in 3 anni di osservazione, ben il 43% delle donne risultavano affette dal virus (quasi una su due !).