Esami strumentali nell’uomo sterile


In base agli esiti dell’esame seminale o per sospetti clinici particolari possono essere richiesti dallo Specialista esami strumentali aggiuntivi quali:

  1. Ecografia testicolare: è indicata per valutare la struttura del testicolo, la volumetria e la presenza eventuale di masse;
  2. Ecografia transrettale: è indicata quando si riscontra un basso volume di liquido seminale per escludere una ostruzione del dotto eiaculatorio e per valutare anormalità eventualmente presenti alla visita rettale;
  3. Eco-Doppler: per la diagnosi e la valutazione dell’entità di un varicocele.  Alcuni studi controllati non hanno mostrato alcun vantaggio sulla fertilità dal trattamento del varicocele sub-clinico, cioè evidenziato solo con l’ecografia e non con la visita; pertanto il valore di questo esame è ancora incerto; tuttavia, se un varicocele viene diagnosticato in un maschio molto giovane, consente di effettuare l’intervento chirurgico in modo vantaggioso per il paziente, ai fini della fertilità.
  4. Ecografia renale: è indicata per valutare la possibilità di agenesia renale unilaterale presente nel 10-25% di assenza congenita di vasi deferenti (CAVD).