L’esame del liquido seminale (spermiocitogramma o spermiogramma) consiste nella valutazione dei parametri fisico-chimici e biologici di un campione di eiaculato. Lo spermiogramma è la prima indagine andrologica che viene effettuata quando una coppia ha difficoltà ad avere una gravidanza. Viene eseguito presso Donnamed secondo i parametri indicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

Gli spermatozoi


Il liquido seminale contiene gli spermatozoi, i gameti maschili che si uniscono all’uovo della donna, e danno inizio alla vita dell’embrione. Lo spermatozoo è una cellula estremamente allungata della misura di 60 millesimi di millimetro costituito essenzialmente (ma non soltanto) da una testa e da una lunga coda.

Tra la testa e la coda si trova una parte intermedia (collo) contenente i mitocondri, organelli necessari alla produzione d’energia. I parametri più importanti da valutare sono indicati dallo spermiocitogramma.

Che cosa determina un esame del liquido seminale?


La concentrazione di spermatozoi nell’eiaculato;

La motilità degli spermatozoi;

La forma degli spermatozoi;

La vitalità degli spermatozoi: quale percentuale di essi è vitale. Non tutti gli spermatozoi immobili sono morti;

Il volume dell’eiaculato: 2 millilitri è il minimo;

L’acidità (il pH) e la viscosità del campione

Il numero di globuli bianchi (leucociti): in eccesso, possono indicare una infezione, nel qual caso si procede alla spermiocoltura con antibiogramma.

 Spermiogramma presso Donnamed


In Donnamed, dopo la compilazione della modulistica fornita, il paziente viene inviato in stanza, dove può tranquillamente raccogliere il liquido seminale in un contenitore per urinocoltura sterile che gli viene fornito.
Il liquido seminale può anche essere raccolto a casa, ma deve pervenire al laboratorio di seminologia entro un’ora dalla raccolta. Il liquido seminale viene consegnato al personale del laboratorio e il paziente può andare a casa senza attendere la risposta in clinica. Il test richiede 2 ore dal momento della raccolta, e il referto viene ritirato presso il Centro entro 48 ore. Un giudizio complessivo viene fornito oralmente dopo due ore dalla raccolta, per telefono.

Significato dell’esame del liquido seminale


Lo spermiogramma è un test che identifica correttamente 9 volte su 10 un liquido seminale che tende a mantere gli stessi parametri nel tempo, pertanto non occorre ripeterlo. Tuttavia, la “normalità” del test non equivale alla
fertilità del paziente, ma indica soltanto che i parametri ricadono nei
valori di soggetti che normalmente riescono ad ottenere una gravidanza
con una donna fertile entro 12-24 mesi di rapporti regolari e non
protetti.

Se tuttavia viene “anormale” occorre ripeterlo a distanza di almeno due mesi, data la variabilità temporale degli spermiogrammi, che possono cambiare nel tempo.
Ovviamente, in caso di severa anomalia associata a sterilità, è improbabile che i parametri possano cambiare significativamente, anche dopo eventuali terapie, che nel maschio sono da considerarsi empiriche, con scarsa evidenza scientifica di efficacia, incluso l’intervento per varicocele. Nei casi di anomalie severe dello spermiogramma, è opportuno prendere in considerazione il ricorso a tecniche di procreazione medicalmente assistita.
Nel 30-50% dei casi, non è possibile identificare una causa di alterazione dello spermiogramma.