Il CTG gravidanza o monitoraggio fetale è un esame diagnostico eseguito in due occasioni. Nel corso del travaglio di parto è un utile ausilio alla classica auscultazione con la “cornetta ostetrica”. Negli ospedali affollati, tuttavia, la auscultazione è difficile, perchè le ostetriche sono poche. Il personale è insufficiente per seguire ogni singola gravidanza. E’ preferibile pertanto utilizzare il CTG gravidanza così che ogni partoriente possa avere il battito cardiaco fetale e l’attività contrattile dell’utero monitorizzati elettronicamente. Nel corso del terzo trimestre di gravidanza, al di fuori del travaglio, il CTG gravidanza è considerato da molti un utile parametro di benessere fetale.

Vuoi capire come si interpreta il CTG gravidanza ? Leggi questo articolo.

Valori normali del CTG gravidanza e decelerazioni

Il battito cardiaco del bambino nel terzo trimestre della gravidanza si posiziona, nella gravidanza normale, tra 110 e 160 battiti per minuto. Può dare luogo a decelerazioni che si osservano in caso di patologia e quindi di difficile passaggio del sangue dalla placenta al bambino. Le decelerazioni cosiddette “variabili” in genere sono dovute ad uno schiacciamento del cordone ombelicale e non producono danni al bambino. In qualche caso, decelerazioni variabili di durata prolungata e profonde possono ridurre il flusso di ossigeno e nutrienti al bambino.

Il costo del monitoraggio fetale in Gruppo Donnamed®

Il CTG gravidanza costa presso Gruppo Donnamed® Euro 70 tasse incluse. E’ disponibile un pacchetto di 10 monitoraggi fetali a partire dalla 30ma settimana al costo di Euro 500 tasse incluse.


Questo articolo non intende sostituire il consiglio del Medico. Non devi usare questa informazione per diagnosticare o trattare problemi di salute o condizioni patologiche. Consulta sempre il tuo Medico prima di cambiare trattamento, abitudini, assumere supplementi alimentari o farmaci, o iniziare terapie.


DOTT. ANGELO TOCCI

Angelo Tocci è un Medico Chirurgo (iscrizione albo n° 1870), Specialista in Ginecologia ed Ostetricia, e Andrologia e Sessuologia. Dirige il Gruppo Donnamed® che si occupa da 20 anni di sterilità di coppia e di malattie da virus del papilloma HPV maschile e femminile. E’ Socio dell’ American Society for Reproductive Medicine, della European Society of Human Reproduction and Embryology, della Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità e della European Academy of Andrology. Ha lavorato presso il Policlinico Gemelli dell’Università Cattolica di Roma, presso l’Unità di Ricerca INSERM U80 dell’Università Claude Bernard a Lione (Francia) e al Queen Charlotte’s and Chelsea Hospital dell’Imperial College di Londra (UK).