Presso Gruppo Donnamed®, i costi fecondazione assistita con tecnica FIVET o ICSI e transfer embrionale sono modulabili a seconda della tecnologia necessaria, e del grado di impegno del Responsabile dott. Angelo Tocci nel seguire la Coppia.

Per alcune Coppie selezionate, è possibile effettuare il trattamento abbattendo i costi fecondazione assistita FIVET ICSI fino a 2500 euro.

Ed ora vediamo quali sono in costi fecondazione assistita in Gruppo Donnamed®.

Come fare la fecondazione eterologa

Il costo della fecondazione assistita in Donnamed®

FIVET o ICSI

COSTO TOTALE

Da Euro 2.500 (+22% tasse) a Euro 5.600 (a seconda della clinica prescelta e del grado di impegno relativo al caso, escluso anestesista)

I costi sono così ripartiti:

ONORARIO DOTT. TOCCI

PRENOTAZIONE: Euro 1.000
INIZIO STIMOLAZIONE o PREPARAZIONE ENDOMETRIALE: Euro 1.500
TRANSFER EMBRIONALE Euro 500 (solo in caso venga eseguito)

COSTO CLINICA

PROCEDURE LABORATORIO E DEGENZA: da Euro 1.830 a Euro 2.600 (a seconda della clinica prescelta)
ANESTESISTA: da Euro 150 a Euro 200 (a seconda della clinica prescelta)

 


FIVET o ICSI a basso costo

COSTO TOTALE

Euro 2.500 +tasse 22%. Include:

  • onorario dott. Tocci
  • costo clinica

Questo articolo non intende sostituire il consiglio del Medico. Non devi usare questa informazione per diagnosticare o trattare problemi di salute o condizioni patologiche. Consulta sempre il tuo Medico prima di cambiare trattamento, abitudini, assumere supplementi alimentari o farmaci, o iniziare terapie.


DOTT. ANGELO TOCCI

Angelo Tocci è un Medico Chirurgo (iscrizione albo n° 1870), Specialista in Ginecologia ed Ostetricia, e Andrologia e Sessuologia. Dirige il Gruppo Donnamed® che si occupa da 20 anni di sterilità di coppia e di malattie da virus del papilloma HPV maschile e femminile. E’ Socio dell’ American Society for Reproductive Medicine, della European Society of Human Reproduction and Embryology, della Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità e della European Academy of Andrology. Ha lavorato presso il Policlinico Gemelli dell’Università Cattolica di Roma, presso l’Unità di Ricerca INSERM U80 dell’Università Claude Bernard a Lione (Francia) e al Queen Charlotte’s and Chelsea Hospital dell’Imperial College di Londra (UK).