logo_slogan

Hai ritirato il referto dello spermiogramma che riporta un eccesso di cellule rotonde nel seme e non capisci cosa vuol dire?

Questo breve articolo ti aiuterà a comprendere il significato delle cellule rotonde nel seme, quando queste sono eccessive e cosa indica un eccesso di cellule rotonde nel seme.

diagnosi-prenatale_aborto-selettivo_ecografia-615x380

A cosa serve la valutazione delle cellule rotonde nel seme ?

Questa valutazione è importante perchè una presenza eccessiva di cellule rotonde nel seme può essere indicativa di:

  1. danni al testicolo (eccesso di cellule germinali);
  2. di patologie a carico delle vie seminali (eccesso di cellule epiteliali);
  3. di infiammazioni (eccesso di leucociti)

Si inizia con il conteggio delle cellule tonde su preparati a fresco, in camere di conta usate anche per la conta degli spermatozoi (emocitometro).

⇒ In generale un eiaculato non deve contenere più di 5 milioni di cellule rotonde/ml.

A questa prima conta ne segue un’altra su strisci di seme colorati che permette di distinguere i diversi tipi di cellule e di determinarne il numero.

Cellule rotonde nel seme: le germinali immature

Comprendono cellule spermatiche immature. Lo spermatozoo,infatti, prima di diventare tale attraversa diversi stadi maturativi. Quelli più presenti nello sperma sono:

1. gli spermatidi, che possono avere una forma tonda o allungata e sono di colore roseo (colorazione Papanicolau). All’interno possono presentare una o più zone ovali (nuclei) che sono colorati, generalmente, di blu-viola in modo intenso ed omogeneo;

2. gli spermatociti primari, cellule più grandi sempre di colore roseo e con all’interno uno o due nuclei più voluminosi, colorati blu – violaceo ma in modo meno omogeneo rispetto agli spermatidi.

⇒ E’ ritenuta fisiologica la presenza di 1-3 unità germinali immature per 100 spermatozoi contati.

I possibili fattori che possono determinarne una presenza maggiore sono:

  • Infezioni
  • Assunzione di farmaci
  • Ipertermia
  • Danni funzionali al testicolo (varicocele)

Cellule rotonde nel seme: i leucociti

Sono i globuli bianchi.

⇒ Il numero di leucociti nel seme non deve superare 1 milione di cellule/ml.

Se sono superiori a questo valore può essere presente un’ infezione nel tratto riproduttivo maschile ed occorre fare dei test microbiologici.

Bisogna comunque ricordare che un’assenza di leucociti non esclude un’infezione.

La loro eccessiva presenza riduce la qualità del seme, infatti, i leucociti attraverso attacchi ossidativi influenzano la motilità e il DNA degli spermatozoi.

I leucociti sono cellule più piccole rispetto alle cellule germinali e con contorni più irregolari. All’interno si presentano granulari ed i nuclei sono blu e a lobuli.

Cellule rotonde nel seme: le epiteliali

Sono cellule che derivano dai tessuti che rivestono i condotti seminali e le ghiandole annesse e si osservano saltuariamente nell’eiaculato.

Quando c’è un’infezione o un fenomeno irritativo sono presenti in maggior modo.


Questo articolo non intende sostituire il consiglio del Medico. Non devi usare questa informazione per diagnosticare o trattare problemi di salute o condizioni patologiche. Consulta sempre il tuo Medico prima di cambiare trattamento, abitudini, assumere supplementi alimentari o farmaci, o iniziare terapie.


DOTT. ANGELO TOCCI

Angelo Tocci è un Medico Chirurgo (iscrizione albo n° 1870), Specialista in Ginecologia ed Ostetricia, e Andrologia e Sessuologia. Dirige il Gruppo Donnamed® che si occupa da 20 anni di sterilità di coppia e di malattie da virus del papilloma HPV maschile e femminile. E’ Socio dell’ American Society for Reproductive Medicine, della European Society of Human Reproduction and Embryology, della Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità e della European Academy of Andrology. Ha lavorato presso il Policlinico Gemelli dell’Università Cattolica di Roma, presso l’Unità di Ricerca INSERM U80 dell’Università Claude Bernard a Lione (Francia) e al Queen Charlotte’s and Chelsea Hospital dell’Imperial College di Londra (UK).