Scarica la brochure IL BAMBINO NON ARRIVA

L’Associazione Italiana Procreazione Assistita e Riproduzione Umana, in collaborazione con Gruppo Donnamed, ha realizzato una brochure informativa. Essa contiene le principali tematiche relative all’infertilità di coppia e ai metodi di Procreazione Assistita.

Come fare l’ovodonazione

Da quando ti hanno detto che non potrai avere un bambino con le tue uova e prospettato l'ovodonazione, ti stai guardando intorno. Le informazioni sono difficili da reperire, e su Internet c'è una enorme quantità di centri che pubblicizzano l'ovodonazione. In questo articolo, ti spiego come fare l'ovodonazione in modo corretto.

La stimolazione ovarica

La tecnica delle fecondazione in provetta (in vitro) è stata sviluppata negli anni ’70 del secolo scorso. Può differire lievemente da clinica a clinica, ma il primo step consiste nella stimolazione ovarica (detta tecnicamente iperstimolazione ovarica controllata).

Gruppo Donnamed® per l’infertilità

Benvenuti in Gruppo Donnamed la prima “Boutique Infertility Clinic”, che si trova a Roma e ha altre sedi localizzate sul territorio.

Ecografia morfologica fetale

Il periodo migliore per effettuare lo screening delle patologie cromosomiche fetali è il primo trimestre. Tuttavia, l'ecografia morfologica fetale è considerata utile  sotto questo aspetto. Una moltitudine di marcatori di anomalia cromosomica fetale è stata studiata negli ultimi 30 anni.

Fecondazione eterologa

La fecondazione eterologa è una tecnica di procreazione medicalmente assistita che consiste nell’unione di gameti non provenienti dalla coppia, ma da un soggetto donatore (sia esso maschile o femminile).

Preservare la fertilità femminile

Congelando i tuoi ovuli, manterrai intatto il tuo potenziale riproduttivo, e potrai accedere alle moderne tecniche di fecondazione assistita avendo un figlio geneticamente tuo. Le recenti tecniche di congelamento ultra-rapido degli ovociti (vitrificazione) consentono di ottenere tassi di successo di gravidanza del tutto paragonabili a quelle ottenute con le cellule ovo fresche.

Preservare la fertilità maschile-congelamento spermatozoi

La preservazione della fertilità maschile è vantaggiosa quando ci sono delle ragioni di ordine medico a procedere con il congelamento degli spermatozoi o del tessuto testicolare. Le recenti tecniche diagnostiche e terapeutiche hanno drasticamente aumentato la diagnosi precoce di molte condizioni gravi e meno gravi che colpiscono l’apparato riproduttivo maschile.

Come si fa a preservare i propri ovuli

Una volta che il Centro avrà deciso il protocollo più adatto al tuo caso, inizierà il monitoraggio ecografico e ormonale che, per le donne nei pressi di Roma, avverrà presso il Centro, mentre per le donne fuori Roma, avverrà a casa, avvalendosi di strutture locali di qualità.

Come si fa a preservare i propri spermatozoi

La prima visita per preservare i tuoi spermatozoi si svolge in Donnamed sempre con il Responsabile coadiuvato dal suo Staff di biologi. Una volta che il Centro avrà deciso il giorno più idoneo al congelamento, ti recherai presso il Centro, per effettuare la raccolta del seme o, in caso di prelievo testicolare, l’intervento urologico atto a prelevare da uno e entrambi i testicoli il tessuto contenente gli spermatozoi.