Gravidanza

Sindrome da iperstimolazione ovarica severa e gravidanza

Le tecniche di fecondazione assistita prevedono come punto di partenza la stimolazione dell’ovulazione per permettere alla donna di produrre, in un ciclo, più di un ovocita, procedura necessaria per aumentare le probabilità di ottenere una gravidanza.
Da Dr. Angelo Tocci|sabato, 20 agosto, 2011|0 Commenti|

Procreazione assistita e gemellarità monozigotica

La possibilità di avere gemelli monozigoti (identici) con le tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita è aumentata da 2 a 12 volte rispetto ai concepimenti spontanei. Le cause non sono completamente note ma sembra che sia la stimolazione ovarica che la manipolazione in laboratorio dell’embrione possano influire.
Da Dr. Angelo Tocci|domenica, 27 febbraio, 2011|0 Commenti|

ICSI e test di gravidanza

I test di gravidanza nella FIVET ICSI dosano la gonadotropina corionica nella sua subunità beta (beta-HCG) prodotta dalle cellule del trofoblasto che circondano la camera gestazionale. Di conseguenza, la positività del test di gravidanza non dipende dalla presenza dell'embrione.
Da Dr. Angelo Tocci|mercoledì, 16 settembre, 2009|0 Commenti|

FIVET ICSI: test di gravidanza

Nella FIVET ICSI è importante, oltre al valore assoluto del livello di gonadotropina corionica beta-HCG, anche la sua crescita in ripetuti dosaggi. In genere è consigliabile la ripetizione del test beta-hCG dopo due-tre giorni.
Da Dr. Angelo Tocci|mercoledì, 30 gennaio, 2008|0 Commenti|

L’utero e la gravidanza

Sommario: l'embrione arriva nell'utero intorno al 5° giorno dopo la fecondazione, e si annida per dare origine alla gravidanza.
Da Dr. Angelo Tocci|venerdì, 4 gennaio, 2008|0 Commenti|
«  VAI AGLI ARTICOLI RECENTI